Iniziative
FW.it nel Mondo
Rules, Help & Co
Caramel di symbolism_egg
Categoria: Anime e Manga - D. Gray-man
Rating: Per tutti
Personaggi: Allen Walker, Howard Link
Genere: Comico, Generale
Note: Oneshot, Slices of life, Traduzione
Aggiungi la storia ai preferiti | Segui la storia
Stampa il capitolo | Stampa la storia
Capitolo pubblicato il 15-07-2010
Commenti al capitolo - 0

Questa fanfiction non è a scopo di lucro. I personaggi appartengono ai rispettivi ideatori e detentori di Copyright.

Testo su Tutta la Pagina Testo sull'80% della Pagina Testo sul 60% della Pagina # Aumenta Interlinea Interlinea Normale Riduci Interlinea # Ingrandisci il Font Reimposta il Font Rimpicciolisci il Font

Note: Questa shot è stata scritta da symbolism_egg. Se volete leggerla in lingua originale la trovate qui.
Ringrazio ancora l'autrice per avermi permesso di tradurla e pubblicarla! Un ringraziamento speciale va inoltre alla mia beta improvvisata, Lilia/makara <3 *loves*
Non segnalo lo shounen-ai perché alla fine è tutta una questione di interpretazioni, e la fic non mostra che una scena di vita quotidiana molto in linea con il manga.
Mi raccomando, fatemi sapere che ne pensate, sia della traduzione sia della storia: i vostri commenti verranno tradotti, quindi anche l'autrice li leggerà!

Caramel


Howard Link non aveva alcun rispetto della privacy altrui quando c'era un’ispezione da fare. Probabilmente era per quello che stava in piedi davanti al cassetto dei calzini di Allen con un blocchetto in mano.

Era da più di un mese ormai che lavorava con Allen, ma avere persone che frugavano fra le sue cose come se stessero allestendo un mercatino delle pulci non era facile da sopportare per lui, specialmente se succedeva mentre era presente. Così fu con un grande sforzo che Allen cercò di sembrare più curioso che esasperato. “Link, cosa stai facendo?”

“Sto ispezionando il tuo cassetto dei calzini” rispose Link, senza girarsi. Lo aprì.

Allen, cercando di sembrare naturale, gli si avvicinò e si mise in piedi dietro di lui. Osservò il suo cassetto con sguardo assorto, come stava facendo Link. “Ma l’hai ispezionato la settimana scorsa”.

“È stato un’intera settimana fa, e potresti averci nascosto qualsiasi tipo di materiale discutibile da allora”. Link tirò fuori un calzino grigio inverno e lo rigirò, poi arricciò il naso in un modo che comunicava perfettamente il suo pensiero, quand’è stata l’ultima volta che l’hai lavato? Porse il calzino ad Allen e scribacchiò qualcosa sul suo blocchetto in corsivo.

Allen con la scusa di rimettere a posto il calzino approfittò di quel momento per raggiungere il suo cassetto, e prese qualcosa da un angolo. Lo nascose dentro la manica con tutta la destrezza di un esperto in abilità manuale.

Ad ogni modo, Link fu abbastanza acuto da captare i suoi movimenti sospetti. “Walker, cos’era quello?”

“Niente”, disse Allen.

“Fammelo vedere subito”. Link gli porse la mano guantata.

“Davvero, non è niente d’importante” insistette Allen, irritato. Certo, Link probabilmente l’avrebbe presa per un’ammissione di colpa.

Link la prese per un’ammissione di colpa. “Quindi stavi nascondendo qualcosa qui dentro. Cos’è?”

“Niente!” Quella era la prima volta da almeno un anno che Allen rispondeva male a qualcuno, ma dopo aver cooperato con l’indagine per eresia così a lungo — e aver visto ispezionato il proprio cassetto dei calzini per la seconda volta in un mese — pensava che un singolo scatto d’ira sarebbe dovuto essere perdonato.

O quantomeno ignorato. “Potresti descrivermelo?” chiese Link, la matita appoggiata sul blocchetto.

Allen lasciò sfuggire un sospiro esasperato. “È una mezza ciambella, va bene? La stavo conservando qui”. La fece rotolare fuori dalla manica, le mani intrecciate dietro la schiena. Sembrava stantia.

Link lo scrisse. “Che tipo di ciambella? Ha i granelli di zucchero?”

Allen si rigirò il rimasuglio di ciambella fra le mani cercando di capire che importanza avesse. Non sentiva alcun granello.

Link finì di scrivere e lo guardò con un’espressione severa. “E perché stavi conservando una ciambella nel tuo cassetto dei calzini?” chiese con un pesante tono di disapprovazione.

“Oh, non saprei, magari così nessuno me l’avrebbe mangiata come l’ultima volta”.

Calò il silenzio.

“Ed è al caramello”, aggiunse Allen.

“Non essere ridicolo. Lo sai che non mi piace il caramello”, disse Link, scrivendo una parola vicino alla nota precedente che probabilmente era caramello.

Effettivamente, Allen l’aveva dimenticato. Diversamente da certe persone, lui non aveva una lista di quale fosse il tipo preferito di crostata, scone o ciambella di chiunque. Non nascondere quelle al caramello, si disse. Se solo se lo fosse ricordato, il suo cassetto avrebbe contenuto solo calzini, pezzi di stoffa e quei pesci argentati morti, e questo imbarazzo si sarebbe potuto evitare.

Allen spezzò a metà la ciambella al caramello. “Devo consegnarla come prova?”

Link la tastò con la sua matita per controllarne la freschezza. “No, non sarà necessario. Puoi tenerla”.

Fantastico, e cosa dovrei farci con questa? Pensò Allen. Non era così affamato. Rimase lì tenendola fra l’indice e il pollice mentre Link tirava fuori altri calzini, li esaminava con sguardo critico e li gettava sul pavimento. L’Ispettore tirò fuori calzini finché non poté vedere il fondo del cassetto, e a quel punto assunse un’aria disgustata. “Cosa sono questi?”

“Uhm… pesci argentati morti”.

“Dovresti davvero ripulire questo cassetto più spesso”, disse Link, accovacciandosi per raccogliere i calzini che aveva sparso sul pavimento. Li rimise nel cassetto, li spinse in fondo e lo chiuse. Si strofinò le mani guantate. “Ci sono un sacco di briciole di ciambella anche quaggiù. Spero che tu abbia imparato un’importante lezione”.

Uh? Pensò Allen. Si era perso nei suoi pensieri immaginando che tipo di ciambelle gli avrebbe riportato Linalee dal suo prossimo viaggio in città. Comunque, Link era in piedi davanti a lui guardandolo come se si aspettasse qualcosa, così cercò di trovare una morale in ciò che Link aveva appena detto.

“Dovrei nascondere nel cassetto dei calzini solo quelle al cioccolato con i granelli di zucchero?” disse Allen.

Link lo guardò pensieroso. “Ce ne sono altre?”, chiese.


↑ Torna in Cima ↑





#libriattesi
Dimmi che sarà per sempre
Kristen Ashley
Genere
Romantic Suspance
Data di uscita
19-07-2017
L'inganno delle tenebre: Episodio 1
Jean-Christophe Grangé
Genere
Thriller
Data di uscita
20-07-2017
Una finestra sul mare
Corina Bomann
Genere
Romance Contemporaneo
Data di uscita
19-07-2017