Iniziative
FW.it nel Mondo
Rules, Help & Co
Gelosia di Arwen88
Categoria: Anime e Manga - Witch Hunter Robin
Rating: Per tutti
Personaggi: Robin Sena
Genere: Angst, Introspettivo, Sentimentale
Note: Missing Moment, Oneshot, What if?
Aggiungi la storia ai preferiti | Segui la storia
Stampa il capitolo | Stampa la storia
Capitolo pubblicato il 17-04-2010
Commenti al capitolo - 0

Questa fanfiction non è a scopo di lucro. I personaggi appartengono ai rispettivi ideatori e detentori di Copyright.

Testo su Tutta la Pagina Testo sull'80% della Pagina Testo sul 60% della Pagina # Aumenta Interlinea Interlinea Normale Riduci Interlinea # Ingrandisci il Font Reimposta il Font Rimpicciolisci il Font

Le prime righe sono da considerarsi come una specie di prologo, le parti in corsivo sono quel che Robin scrive. Perdonatemi, è triste ma spero non OOC. So che Robin è forte ma in quel momento della serie, quando pensa che Amon e Tooko abbiano una relazione, mi è sembrata davvero molto fragile. Così ho cercato di immedesimarmi in quel che forse può essere il flusso di pensieri di una quindicenne innamorata e tristemente gelosa.
Partecipa allo Sfiga Fandom Fest, prompt: Witch Hunter Robin, Robin, gelosia



Gelosia




Gelosia.
Sentirsi tristi e arrabbiati, ritrovarsi a scrivere sul proprio diario elettronico dimenticato da settimane, cercare di soddisfare il bisogno di parlare, di urlare il proprio dolore. Perché dirlo a qualcuno sarebbe troppo umiliante: si teme il giudizio, si ha paura che le parole possano giungere a quella persona di cui si è gelosi, nonostante non si abbia alcun diritto di provare quel sentimento.
Eppure è un'emozione. E la si sta provando.




Robin era seduta per terra, le ginocchia tirate al petto, il piccolo notebook sulle gambe, le dita che battevano veloci sui piccoli tasti. Gli occhi verdi seguivano rapidamente le parole che si rincorrevano sullo schermo.
Aveva bisogno di sfogarsi
almeno così.

Penso che Tooko abbia una relazione con lui. Li ho visti nel parco, così vicini, così intimi. Poi lui era a casa nostra. Avrei voluto che lei mi dicesse di questo rapporto. So che siamo solo amiche, o forse per lei solo coinquiline, e magari è stupido, ma avrei voluto che me lo dicesse.
O forse è meglio non l'abbia fatto, o meglio ancora sarebbe stato se io non l'avessi scoperto, perché ora mi sento uno straccio. E nonostante abbia detto ad Harry che è per via del poco sonno a me stessa non posso mentire. Io... vorrei essere al suo posto. Di Tooko. E lo so che è stupido e anche infantile, ma davvero, davvero: vorrei essere al suo posto, vorrei essere lei.
Mi sarebbe bastato che lui mi notasse, che fosse gentile con me. O magari è stato il fatto di essere chiamata sua "partner" a portarmi sulla strada di questo sentimento, di questa speranza, non lo so...


Il furioso ticchettio dei tasti cessò per un attimo mentre con un singhiozzo Robin passava il dorso della mano sugli occhi, asciugando le lacrime che imperterrite correvano sulle guance.

Sono sicura che con lei è gentile... tanto. Devono essere rimasti per tanto nella camera di lei, fino a tardi, e se lui non fosse stato più che gentile Tooko non gli avrebbe permesso di restare. E poi Amon, non ce lo vedo proprio ad essere sgarbato con una donna. Perché Tooko è proprio una donna, come Karasuma... Io non sono a quel livello, lo vorrei tanto... Ma sono solo una ragazzina. Quanto la invidio, è così fortunata... Lo so che è un peccato, Padre Giuliano si infurierebbe, andrò a confessarmi domattina.

Prese un respiro profondo, cercando di calmarsi. Le dita si mossero più lentamente.

Forse capisco perché non me l'ha detto: se avessi una cosa così bella forse anch'io la terrei per me. Mi chiedo come sia il tocco delle sue mani. Gentile, scommetto. E delicato. Ma la sua presa è forte, l'ho osservato bene. Forse è un po' come quando impugna la pistola. No, dev'essere ancora meglio.
Chissà poi cosa starò dicendo...
Vorrei... vorrei essere io la sua compagna, la sua vera compagna. Non solo l'ultima arrivata, ma la sua partner. No, forse quel che vorrei è essere proprio la sua compagna.
Ma non credo che Amon mi cercherà mai come fa con Tooko, io non sono ancora abbastanza.


Il notebook venne chiuso, poggiato in terra vicino ai piedi, la gonna frusciò mentre Robin abbracciava le proprie ginocchia, poggiandoci sopra la fronte.
Il rumore dei tasti era finito, restava solo il singhiozzare della quindicenne.




↑ Torna in Cima ↑





#libriattesi
Il ritorno
Jennifer L. Armentrout
Genere
Paranormal Romance
Data di uscita
12-04-2018
Fragile è la notte
Angelo Petrella
Genere
Noir
Data di uscita
12-04-2018
L'altra moglie
Kerry Fisher
Genere
Thriller Psicologico
Data di uscita
12-04-2018