Iniziative
FW.it nel Mondo
Rules, Help & Co
FanCanto di Natale di Staff Fanworld.it
Categoria: Originali - Comico
Rating: 14+
Personaggi: Non indicati
Genere: Comico
Note: Linguaggio colorito
Aggiungi la storia ai preferiti | Segui la storia
Stampa il capitolo | Stampa la storia
Capitolo pubblicato il 23-12-2009
Commenti al capitolo - 5

<< >>

Testo su Tutta la Pagina Testo sull'80% della Pagina Testo sul 60% della Pagina # Aumenta Interlinea Interlinea Normale Riduci Interlinea # Ingrandisci il Font Reimposta il Font Rimpicciolisci il Font

Capitolo 1 - Il bug del Natale Presente

by Solarial

Quanto tempo fosse passato da quando quel bug le aveva mostrato quelle cose non lo sapeva.
Aveva perso la cognizione del tempo e dello spazio nell'esatto momento in cui era sparito, lasciandola sola, al buio, seduta su quella sedia scomoda, a rimuginare sugli eventi accaduti.
Possibile che il Natale fosse davvero così importante? Si chiese, fissando con espressione annoiata il monitor davanti a sé.
Eppure a lei sembrava che quella festa, oltre ad essere futile, non facesse altro che portare con sé quintali di roba inutile. Se aveva vietato l'inserimento di certe storie, c'era un perché. Va bene che la fantasia non aveva ostacoli ma, insomma, a tutto c'era un limite! D'altronde, chi era quel folle che voleva passare quella ricorrenza all'ospedale, girovagando tra quelle mura asettiche, a pensare a quanto fosse triste e anonima la sua vita? O, peggio, al capezzale dell'unico uomo che avesse mai amato, dichiarando amore eterno e - perché no? - magari approfittare della malattia per scrivere persino di un matrimonio?
“Orrore e raccapriccio!” sputò sprezzante, osservando schifata una di quelle trame comparire davanti ai suoi occhi.
Perché la vita era stata così crudele ed ingiusta con lei? Sembrava che la ruota del destino si fosse mossa contro Sakura Haruno. Quel giorno, così festoso per tutti, non era altro che il tripudio dell'orrore, della solitudine, della morte...
Aveva perso Sasuke, suicida perché non sopportava l'idea di essere cieco.
Aveva perso la sua migliore amica, stroncata dal parto del suo decimo figlio.
Aveva perso Kakashi, Shizune, la sua Shishou... tutti. Ed ora, mentre l'orologio segnava la mezzanotte, accasciata sul freddo pavimento di quell'anonima, sporca cella, stringeva la mano dell'inerme Naruto, aspettando sofferente che quel cuore smettesse di battere al rintocco del suo ultimo battito...

“Ma che diavolo è ‘sta roba? Ma la gente, invece di perdere tempo, non può fare dell'altro? Che so... farsi una vita o pensare alla sua attività sessuale piuttosto che scrivere questa... questa... roba!” sussurrò rabbrividendo, mentre scorreva veloce le righe di quel riassunto.
Ok. Si guardò da una parte all'altra della stanza assicurandosi che non ci fosse nessuno dietro di lei e, dopo aver inserito “La requiem di Mozart” nel suo lettore, ghignò sadicamente mentre allungava la mano destra, decisa e intrepida, sul mouse. Mosse il puntatore con lentezza esasperante per tutta la pagina web del sito, fino a raggiungere la scritta “cancella”. Non aveva alcuna fretta, anzi, desiderava dal profondo del suo cuore di poter assaporare ogni singolo attimo di quel momento.
Ma proprio quando stava per raggiungere l'apice del piacere schiacciando il pulsante su “sì, desidero cancellare questa storia”, una voce la distolse dal suo momento di gloria.
“Fossi in te non lo farei!”
Oh no, pensò.
“Oh sì, mia cara!” rispose quella voce.
Schioccò seccata la lingua. Ne aveva abbastanza. Perché diavolo non la lasciavano in pace poi? Ma non poteva palesarsi dopo?
"Se avessi aspettato ancora, l'avresti cancellata!”
“Oh che genio, magari era quello che avevo in mente!” rispose gelida lei.
“Non ci saresti riuscita lo stesso!”
“E perché mai?”
“Se magari guardassi meglio...”
Lei assottigliò lo sguardo avvicinando il suo viso imbronciato allo schermo. Toh, eccolo dove stava! Quel maledetto bug aveva messo radici tra “cancella” e “modifica”. Questo voleva dire che, oltre a non poter cancellare la storia, non l'avrebbe nemmeno potuta modificare senza eliminare prima lui. Splendido, oltre il danno, pure la beffa!
“Ok, vediamo di farla finita adesso. Vorrei poter terminare il mio lavoro da perfetta admin, se non ti spiace!”
“Ma non c'è bisogno di cancellarla!”
“Scherzi, vero?” lo fissò scandalizzata “IO non ammetto quella roba sul MIO sito!”
“Ma se guardi bene non è nemmeno scorretta grammaticalmente parlando, a livello ortografico non mi pare presenti delle pecche e la punteggiatura è pressoché perfetta.”
“E allora?”
“E allora?” rispose il bug “Non vedo il motivo di cancellarla!”
“Ma l'hai vista la trama?”
“Beh sì, su quella magari si potrebbe discutere ma... non è così male, dai, c'è di peggio in giro!”
Di peggio? Pensò lei alzando una delle sue finissime sopracciglia.
“Mi pare che il mio collega ti abbia già mostrato, prima, cosa voglia dire peggio...
Oh, dunque si riferiva alle trame che scriveva lei quando era agli esordi. Arrossì imbarazzata. Ma quello succedeva tempo fa! Lei era cresciuta, era maturata ed aveva capito come si dovesse stare nel ficcyland. Dopotutto, era o non era la migliore admin di tutto il sistema solare?
“Ho dei seri dubbi in merito...” sussurrò il bug ma, prima che potesse rispondergli, si ritrovò attraversata da uno strano fascio di luce viola che si spense lasciandola in un luogo a lei sconosciuto.
“E ora dove diavolo mi hai portato?”
“In una delle camere delle tue assistenti.”
Oh, a giudicare dalla stanza e sopratutto dal disordine, quella doveva essere la camera di Amaterasu. Quella benedetta ragazza… quando avrebbe imparato ad essere “perfetta” anche nella “real life”? Fortuna che sul sito si era sempre comportata bene, altrimenti l'avrebbe licenziata immediatamente. Amica o meno, il sito veniva prima di tutto!
Il bug la spinse dietro la sua assistente dopo averle detto che lei non poteva né vederla né sentirla e, incuriosita da ciò che stava scrivendo con tanta enfasi, diete un'occhiatina allo schermo.
Cosa. Diavolo. Stava. Facendo?
“Perché quella faccia?” chiese il bug ironico.
“Che è quella roba melensa da carie con tanto di sbaciucchiamenti sotto il vischio? E perché la mia assistente la sta scrivendo?”
“Perché magari non sono tutte come te...”
“Che diavolo vuoi dire, scusa?”
“Che non tutte sono acide il giorno di Natale e che preferiscono festeggiarlo, come normali fanwriter, scrivendo persino roba sentimentale.”
“Ma, invece di perdere tempo con queste sciocchezze, dovrebbe occuparsi del sito!”
“Lo sta facendo, sta cercando di portare un po' di sana e pura allegria a quel sito che mi sembra un po' troppo grigio visto che "Vossignoria" ha vietato l'inserimento di certe storie!”
CanterinaNatalina!Amaterasu *Biaaanco Nataaaal* scrive: Me la beti quando la termino?
FeliceNatale!BibbliotecaUmana *Babbo Natale mi ha regalato la connessione fissa *.** scrive: Sì... anche se... è vero che sto scrivendo una ChiakiNodame natalizia ma... sai che stiamo scrivendo roba Tabù? Se lo venisse a sapere la nostra admin, ci ucciderebbe seduta stante.
CanterinaNatalina!Amaterasu *Biaaanco Nataaaal* scrive: Lo so ma... non ho resistito. Solo perché lei non vuole, questo non vuol dire che siamo obbligate ad ubbidirle sempre ^^'''
FeliceNatale!BibbliotecaUmana *Babbo Natale mi ha regalato la connessione fissa *.** scrive: Hai ragione! Mi chiedo perché sia diventata così cinica. Dopotutto, era sempre stata lei la prima a voler organizzare contest, challenge o iniziative natalizie! Ti ricordi? Non era nemmeno finito Agosto, che già chiedeva cosa volessimo organizzare!
CanterinaNatalina!Amaterasu *Biaaanco Nataaaal* scrive: Quelli sì che erano bei tempi. E non capisco perché questo cambiamento. Insomma, ci obbliga persino a lavorare per Natale quando vorremo poter fare quello che vogliamo... ha persino fatto smettere Ariadne di trombare... renditi conto a che punto siamo arrivati!”
FeliceNatale!BibbliotecaUmana *Babbo Natale mi ha regalato la connessione fissa *.** scrive: Cosa non si fa per le amiche, eh? Dai, riprendiamo a lavorare invece di continuare a scrivere, tanto, anche se le terminassimo... non potremmo pubblicarle sul sito ;(
CanterinaNatalina!Amaterasu *Biaaanco Nataaaal* scrive: Già... ç_ç
“Non mi pare che siano felici le tue amiche” ma lei non rispose. “Sei davvero sicura che ciò che stai facendo sia giusto?” le chiese poi il bug.
“Ma io lo faccio solo perché voglio che sia tutto perfetto” rispose. Eppure, guardando lo scambio di battute delle ragazze, non ne sembrava più tanto convinta...
“E non credi che lo sarebbe di più se allentassi la corda? Quanto tempo pensi che resisteranno le tue assistenti prima di abbandonarti? E, cosa peggiore, vuoi rischiare di trovarti sola nella vita reale così come nel fandom, con un sito sfoglio e completamente abbandonato?”
Aprì bocca per rispondere ma non riuscì a dire niente. Chiuse gli occhi mentre veniva investita, nuovamente, dal fascio di luce viola per svanire da quella camera.




↑ Torna in Cima ↑

<< >>




#libriattesi
Il ritorno
Jennifer L. Armentrout
Genere
Paranormal Romance
Data di uscita
12-04-2018
Fragile è la notte
Angelo Petrella
Genere
Noir
Data di uscita
12-04-2018
L'altra moglie
Kerry Fisher
Genere
Thriller Psicologico
Data di uscita
12-04-2018