Iniziative
FW.it nel Mondo
Rules, Help & Co
Dirty snow di Shari Aruna
Categoria: Anime e Manga - Dragon Ball
Rating: Per tutti
Personaggi: Vegeta
Genere: Generale, Introspettivo
Note: Flashfiction
Aggiungi la storia ai preferiti | Segui la storia
Stampa il capitolo | Stampa la storia
Capitolo pubblicato il 12-12-2009
Commenti al capitolo - 5

Questa fanfiction non è a scopo di lucro. I personaggi appartengono ai rispettivi ideatori e detentori di Copyright.

Testo su Tutta la Pagina Testo sull'80% della Pagina Testo sul 60% della Pagina # Aumenta Interlinea Interlinea Normale Riduci Interlinea # Ingrandisci il Font Reimposta il Font Rimpicciolisci il Font

Titolo: Dirty snow
Autore:
Shari Aruna
Fandom:
Dragon Ball
Personaggi:
Vegeta
Rating:
PG
Conteggio parole:
525 (Open Office)
Genere:
Gen
Disclaimer:
Vegeta appartiene interamente a Toriyama, e Toriyama è l’unico a venir pagato per disquisire su Vegeta. Così va il mondo.

Dirty snow




Dicembre arriva quasi di soppiatto, tra un temporale e l'altro, annunciato solo da una pesante nevicata che tinge il mondo di bianco.
In giardino, poco lontano, Trunks e il moccioso di Kakaroth giocano alla guerra e, tra una tregua e l'altra, costruiscono pupazzi di neve — uno dei quali un po' troppo rassomigliante a te, con quell'assurdo cespuglio irto sul capo.
Impudenti.
Se non avessi altro a cui pensare lo useresti come bersaglio per i tuoi allenamenti.
Non ti è mai piaciuta, la neve.
Forse perché l'hai vista una sola volta in vita tua, e quell'unico ricordo ti è rimasto fisso in testa, cancro maligno per il tuo presente.

(
Le gelide pianure di Icethrone: primo regno, ormai disabitato, di Re Cold e dei suoi figli)

Difficile guardare quel manto bianco e non immaginarselo mischiato a sangue e fango. Difficile tenere a bada ricordi fatti di rabbia e odio: non esiste un allenamento abbastanza efficace per questo.

(Altri tempi, altri mondi)
(Eppure ci vuole così poco per rievocarli)


Nuove prospettive, adesso.
Per loro, Dicembre vuol dire Natale, quindi festa. Qui la neve è una cosa allegra.
Nuove direttive, anche.
Bulma che sbraita qualcosa a proposito di maglioni pesanti e sciarpe "se proprio non puoi fare a meno di allenarti all'aperto”.
(“e non dire che è colpa mia se non hai un altro posto dove farlo, perché ti ricordo, mio caro, che sei stato tu a far esplodere di nuovo la Gravity Room, e per ripararla più in fretta possibile, assecondando la pressante imposizione di Vostra Maestà Re Degli Scimmioni Idioti e Dispotici, ci sto lavorando dieci ore al giorno da oltre una settimana!")
Bla, bla, bla.
Petulante e noiosa.
Vaglielo a spiegare che se fossi così debole ed inerme come i terrestri, qui da lei non ci saresti mai arrivato.


(Un'altra flessione)


La mano su cui ti sollevi è completamente intirizzita, il sudore ti si è ormai congelato sul volto e, in generale, una buona metà del tuo corpo è diventata completamente insensibile.
Ma non hai ancora abbastanza freddo.
Continui ad allenarti.


*


Quando rientri in casa, fuori è ormai buio pesto.
Bulma non commenta direttamente ma, dopo averti lanciato uno sguardo seccato, borbotta qualcosa a proposito di influenze che non ha intenzione di curare.
« Immagino che passerai anche l'intero giorno di Natale ad allenarti », tuona dieci minuti più tardi, sbattendoti davanti il piatto della cena. Guardi il tacchino riscaldato con le sopracciglia aggrottate. Il tuo naso ti suggerisce sospetto.
Strano, perché il cibo è una delle (poche) cose che non hai mai potuto mettere in discussione in questa casa.
« Non mi allenerò domani », ribatti semplicemente, afferrando un pezzo del volatile tra le dita e annusandolo. Sa davvero di bruciato. E stai anche per farglielo notare, ma quando il tuo sguardo incontra il suo, ti accorgi che lei ha le lacrime agli occhi.
Eppure non hai detto ancora niente.
« Non ti allenerai? », ripete Bulma.
« No »
« Davvero? »
« Davvero », confermi, senza capire che diamine ci sia da piangere se tu salti un allenamento.
Saranno pure fatti tuoi, eh.
In fondo non ti è mai piaciuta, la neve.



↑ Torna in Cima ↑





#libriattesi
Il ritorno
Jennifer L. Armentrout
Genere
Paranormal Romance
Data di uscita
12-04-2018
Fragile è la notte
Angelo Petrella
Genere
Noir
Data di uscita
12-04-2018
L'altra moglie
Kerry Fisher
Genere
Thriller Psicologico
Data di uscita
12-04-2018