Iniziative
FW.it nel Mondo
Rules, Help & Co
Scelte di Frozen
Categoria: Anime e Manga - Inuyasha
Rating: Per tutti
Personaggi: Sesshomaru
Genere: Introspettivo, Malinconico
Note: Drabble
Aggiungi la storia ai preferiti | Segui la storia
Stampa il capitolo | Stampa la storia
Capitolo pubblicato il 16-12-2009
Commenti al capitolo - 2

Questa fanfiction non è a scopo di lucro. I personaggi appartengono ai rispettivi ideatori e detentori di Copyright.

Testo su Tutta la Pagina Testo sull'80% della Pagina Testo sul 60% della Pagina # Aumenta Interlinea Interlinea Normale Riduci Interlinea # Ingrandisci il Font Reimposta il Font Rimpicciolisci il Font

Scelte


Lentamente, quella pioggia gelata aveva ricoperto il paesaggio, rendendolo candido, etereo, ma freddo e fatale. Sesshomaru aveva perso il conto dei cadaveri che aveva trovato sulla sua strada: vecchi, giovani, bambini, esseri umani di qualsiasi età rimasti troppo tempo sotto le intemperie, sotterrati da quella pioggia gelata, mortale. La natura, invece, aveva deciso di sottostare al suo dominio e addormentarsi, in attesa che quella “cosa” fredda e assassina si decidesse a sparire, per tornare a far mostra della propria sfolgorante bellezza.

Una sola cosa non era cambiata, però.

C'era ancora un elemento della natura che si opponeva al volere della fredda neve e osava sfidarla, continuando a soffiare come faceva in quel momento sul suo volto, mentre costeggiava un lago completamente ghiacciato: il vento spirava, gli raccoglieva i capelli oltre le spalle e lo carezzava. Era freddo, era vero, ma continuava a far sentire la propria presenza, sfidando la neve a farlo tacere come aveva fatto con il resto degli elementi. Il demone piegò le labbra in un sorriso ironico e amaro: il vento era rimasto imprigionato per troppo tempo, dominato da un padrone crudele che alla fine lo aveva ucciso, liberandolo però dal tormento che gli creava quella forma umana che aveva dovuto assumere per sopravvivere. Non si sarebbe fatto imprigionare ancora, non sarebbe mai più stato schiavo di qualcosa o qualcuno.
Sesshomaru pensò a Kagura, al suo sorriso. Il suo primo e ultimo vero sorriso, forse, ma di questo non era sicuro. Era stato per lui, però, quindi aveva deciso di continuare a ricordarla rispettosamente, lasciando che il vento di tutte le stagioni gli carezzasse il volto portando con sé gli aromi tipici di ognuna di esse, che fossero il dolce profumo dei fiori di ciliegio, l'odore di salsedine, di foglie secche bruciate... o l'olezzo di morte.

* * *
Note finali:
Ta-daaaaaaaan! Sorpresa! Un grazie a voi per aver letto questa piccola Sesshomaru/Kagura e un bacione, più un gigantesco grazie, allo staff per avermi scelta! Me essere felice e onorata, sìsì. E intanto il Natale si avvicina....! *sente la slitta di Babbo Natale avvicinarsi <3*

*puff!*



↑ Torna in Cima ↑





#libriattesi
Il ritorno
Jennifer L. Armentrout
Genere
Paranormal Romance
Data di uscita
12-04-2018
Fragile è la notte
Angelo Petrella
Genere
Noir
Data di uscita
12-04-2018
L'altra moglie
Kerry Fisher
Genere
Thriller Psicologico
Data di uscita
12-04-2018