Iniziative
FW.it nel Mondo
Rules, Help & Co
Green eyes di Frozen
Categoria: Originali - Sovrannaturale
Rating: Per tutti
Personaggi: Non indicati
Genere: Generale, Introspettivo
Note: Flashfiction
Aggiungi la storia ai preferiti | Segui la storia
Stampa il capitolo | Stampa la storia
Capitolo pubblicato il 21-07-2009
Commenti al capitolo - 1


Testo su Tutta la Pagina Testo sull'80% della Pagina Testo sul 60% della Pagina # Aumenta Interlinea Interlinea Normale Riduci Interlinea # Ingrandisci il Font Reimposta il Font Rimpicciolisci il Font

Note: fic scritta per la Rainbow Challenge di Fanworld.it. Colore della settimana: VERDE!
Un'altra piccola storia dedicata a Deb e Lucas, due miei OC che, se avete letto le altre mie storie, conoscerete già. La prima parte è dal punto di vista di Deb, la seconda... se non lo capirete da soli, ve lo spiegherò a fine fic, ma dovrebbe essere lampante ;D
Quello che ci tengo a precisare è che Lucas e Deb non hanno (e non avranno mai) un rapporto sentimentale, sono solo carissimi amici, anche se a volte può sembrare il contrario.
Cronologicamente, questa storia si piazza ancor prima di "Halloween Nightmare", la fic che dà il titolo alla serie. ^^



GREEN EYES

Verde prato, verde menta, verde come una foresta d’alberi sempreverdi, verde speranza…
Deb aveva tentato innumerevoli volte di identificare definitivamente il verde degli occhi di Lucas, così intenso, così bello. Così familiare. Alla fine aveva rinunciato…
La prima cosa che aveva notato di lui, quando si erano visti per la prima volta, all’età di cinque anni, era stato il suo aspetto: simile ad un piccolo angelo, un amorino Rinascimentale dalla pelle candida, i capelli corvini e riccioluti, e quegli occhi. Così grandi, così sinceri… e a quel tempo pieni di paura per le cose nuove. Lucas era sempre stato timido, ma lei lo aveva tirato pian piano fuori dal guscio, spalleggiandolo nelle difficoltà e aiutandolo a superare la sua timidezza. Sfortunatamente era rimasto un fifone. Ma non se ne lamentava, o almeno non troppo spesso… Solo quando era di cattivo umore, forse.
Gli occhi di Lucas Flinch le ricordavano le cose a cui era più affezionata – che le erano familiari: il prato su cui amava correre quand’era bambina, la foresta che si estendeva oltre quello stesso prato e in cui si era persa innumerevoli volte, la menta che adorava, sempre così rinfrescante…
E la speranza di essere accettata per quello che era – un vampiro – anche da lui, un giorno.
Anche ora continuava a pregare per l’arrivo di quel giorno, speranzosa…

*

- E’ stato bello conoscerti, Deb. -
- Ma è possibile che tu sia così fifone?! - gli ringhiò lei, mostrando i canini lunghi e affilati da vampira.
Ah già. Circa mezz’ora prima Lucas aveva scoperto che, effettivamente, la sua migliore amica era un mostro succhiasangue. Buona, ovviamente. Gli aveva salvato la vita mordendo un altro vampiro che stava attentando alla sua vita: si era sbucciato i palmi delle mani, le ginocchia e i polsi cadendo a terra durante la corsa, ed il vampiro si era immediatamente buttato su di lui in attesa di poter bere il suo sangue. Fortunatamente Deb si era frapposta fra lui ed il suo simile, prendendolo per i polsi, bloccandolo e azzannandolo alla giugulare. Lo aveva letteralmente dissanguato davanti ad i suoi occhi e per un attimo ne aveva avuto paura. Quando Deb si era voltata, con ancora la mandibola e le labbra sporche di sangue fresco e gli occhi accesi di un lampo rosso, aveva provato l’impulso irrefrenabile di correre via da lei.
Ma il sorriso che gli fece dopo che i suoi occhi erano tornati al normale castano scuro e si era ripulita dal sangue, era indubbiamente quello della sua migliore amica Deb.


* * *
Ultime note: la seconda parte è presa direttamente da "Halloween Nightmare" (sì, sempre lei XD), ed è scritta dal punto di vista di Lucas. Ho scelto di metterla perché dava una conclusione alla fic, secondo me: Lucas ha accettato praticamente da subito la vera natura dell'amica, e, come capirete se leggerete la storia da cui è tratto il pezzo, ha sempre saputo che in lei c'era qualcosa di sovrannaturale. Quindi il timore di Deb è quasi infondato. Che poi Lucas si dimentica di tutto (leggete "Flashback", alla fine) è un altro paio di maniche. XD



↑ Torna in Cima ↑





#libriattesi
Il ritorno
Jennifer L. Armentrout
Genere
Paranormal Romance
Data di uscita
12-04-2018
Fragile è la notte
Angelo Petrella
Genere
Noir
Data di uscita
12-04-2018
L'altra moglie
Kerry Fisher
Genere
Thriller Psicologico
Data di uscita
12-04-2018